Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/aiigdb2x/public_html/OLD_gennaio2019/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2854

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/aiigdb2x/public_html/OLD_gennaio2019/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2858

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/aiigdb2x/public_html/OLD_gennaio2019/wp-content/plugins/revslider/includes/output.class.php on line 3708
Rivista – n.4-5 / 2010 - Aiig

Rivista – n.4-5 / 2010

2010 - n4/5
foto

L’ EDITORIALE
Votiamo per rinnovare il Consiglio Centrale (2010-2014)

Con il suo 53° Convegno, dopo venti anni esatti, l’AIIG ritorna in Abruzzo: dalla provincia di Pescara (Montesilvano) a quella di Teramo (Giulianova Lido). Con questo incontro nazionale dei Soci si chiude il mandato dell’attuale Consiglio. La consolidata tradizione dei rapporti biennali, realizzati dalla Segretaria nazionale, Daniela Pasquinelli, danno puntuale conto delle attività, veramente straordinarie, che l’AIIG riesce a realizzare sul territorio.

Esprimo, perciò, sincera gratitudine a tutti i soci e ai Consigli regionali e provinciali, che hanno realizzato attività di notevole spessore culturale e formativo. A tutti loro si deve il successo riscosso dall’AIIG.

Il quadriennio trascorso ha visto il conseguimento di ulteriori riconoscimenti, tutti di notevole significato; tra questi ricordiamo la firma del Protocollo d’Intesa con il Ministero della Pubblica Istruzione (nel 2008) e il riconoscimento,da parte del Ministero per i Beni e le Attività culturali, della nostra Rivista come pubblicazione periodica di elevato valore culturale.

È in corso la riforma della scuola. I drastici tagli al quadro orario dei Licei e degli Istituti Tecnici e Professionali hanno penalizzato anche la Geografia, che negli ultimi decenni, a causa soprattutto delle sperimentazioni attuate, aveva visto diminuire in maniera consistente il suo peso. La riforma avrebbe potuto rappresentare un’occasione di riequilibrio. Così non è stato, purtroppo.

Sebbene i risultati siano al momento deludenti, la battaglia sostenuta dall’AIIG, con il fattivo sostegno di tutte le associazioni geografiche, è stata vigorosa e ha gettato semi, che in futuro potranno fruttificare.

Occorrerà, però, continuare con pari impegno e decisione. Il prossimo Consiglio avrà quindi un compito non facile per far comprendere ai governanti, nazionali e locali, e a tutta la pubblica opinione che alla Geografia compete un insostituibile ruolo nella diffusione di una cultura del territorio, oggi più che mai urgente.

La prof. Maria Fiori ha deciso di non ripresentare la propria candidatura. A Lei va un sentito ringraziamento per il lavoro svolto con impegno e professionalità.

Un grazie forte anche a tutti i candidati, proposti dal C. C. e dalle Sezioni regionali, che scelgono di dedicare energie e competenze a servizio della Geografia e dell’AIIG. Desidero soffermarmi anche su una novità, introdotta dall’Assemblea dei Soci svoltasi l’anno scorso in Valle d’Aosta: l’elettorato passivo attribuito alla componente giovanile; questo garantirà al prossimo Consiglio l’apporto incisivo di un socio junior.

Nel rivolgere ai soci l’invito a partecipare tutti al voto per esprimere i rappresentanti che ritengano idonei a farsi carico dell’AIIG nazionale nel prossimo quadriennio, auguro, anche a nome del Consiglio Centrale uscente, il miglior futuro possibile per le sorti della disciplina che amiamo, e per quelle della scuola e dell’università.

A tutti il mio pensiero grato e un saluto cordialissimo.
Gino De Vecchis

indice

1. L’indice

2. Editoriale: Votiamo per rinnovare il Consiglio Centrale (2010-2014), di Gino De Vecchis

CONTRIBUTI

3. Il senso etico ed estetico del paesaggio, di Giuliana Andreotti

9. Il paesaggio e i suoi simboli. L’affermazione dell’Europa made in China. Rifl essioni a margine dell’Expo 2010, di Raffaella Afferni

13. Italia e Cina fra nuovi paesaggi etnici e tentativi di integrazione. Esempi a Prato e a Taiwan, di Alessandro Santini

18. Il gioco del calcio e la formazione dei giovani

19. L’autenticità dell’esperienza del viaggio dal pellegrinaggio al turismo religioso, di Carla Ferrario

25. Il nubifragio del 2009 nel Messinese: storia di un disastro annunciato, di Sonia Gambino

30. Diritti delle minoranze ed economia globale. La risoluzione del caso giudiziario dei Boscimani del Kalahari, di Renata Allegri

35. La marea di petrolio nel Golfo del Messico I: Il sangue della terra, di GianfrancoBattisti

40. La marea di petrolio nel Golfo del Messico II: Un milione di tonnellate, in Il pianeta degli uomini, rubrica di Giorgio Nebbia

LABORATORIO DIDATTICO

42. La didattica della sostenibilità nei percorsi formativi di economia turistica, di Linda Cicirello

46. Con i nonni a tavola… in Italia e non solo : tra cultura e territorio, di Anna Bossi

50. “Io nel mio paesaggio”: i bambini della scuola dell’infanzia alla scoperta del paesaggio, di Michela Grotto

54. Uscita didattica e strutturazione del pensiero geografi co nella scuola primaria, di Flavia Caironi e Paolo Molinari

EVENTI E NOTE

59. Due importanti iniziative sul consumo critico e il rispetto dell’ambiente, di Antonella Pietta

62. Recensioni e segnalazioni

63. Vita dell’Associazione

Copertina

Inserto fronte e retro:

IL TELERILEVAMENTO PER L’OSSERVAZIONE DEL NOSTRO PIANETA DALLO SPAZIO

Maurizio FEA, European Space Agency (ESA) – ESRIN, Frascati

Boxed
Wide

Main Background

Color Scheme