AIIG

Associazione Italiana Insegnanti di Geografia

Home Attività Progetti Giro del mondo in 8 domande

Il giro del Mondo in 8 domande

Il progetto “Il giro del mondo in 8 domande” nasce con lo scopo di valorizzare il patrimonio della storica rivista “Ambiente, società, territorio – Geografia nelle scuole”, fondata all’interno dell’AIIG nel 1955. Il progetto, promosso dal Museo di Geografia, all’interno del Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università degli Studi di Padova, è stato realizzato da tre studenti-tirocinanti dell’Università: Davide Campanati, Souleymane Souley Seydou, Rosanna Anselmi, con il coordinamento di Chiara Gallanti (titolare di un assegno di ricerca al Museo cofinanziato da AIIG) e di Giovanni Donadelli (curatore del Museo di Geografia).

 

In quanti e in quali modi si può parlare di Geografia?

L’AIIG, da sempre, si impegna a divulgarne i concetti chiave proponendosi come ponte tra il mondo della ricerca e quello della scuola, attenta anche a creare collegamenti con altre discipline e a promuovere un’integrazione tra i diversi saperi. Nel corso dei suoi primi quindici anni la rivista dell’associazione, in origine intitolata “Geografia nelle scuole”, accolse tra le sue pagine la rubrica “Domande e risposte”. In questo spazio d’incontro i geografi che collaboravano con la rivista rispondevano alle domande che giungevano in Redazione, condividendo con i lettori le proprie esperienze, conoscenze e competenze.

Oggi quelle risposte hanno uno straordinario valore culturale, perché attraverso esse, è possibile ricostruire storie, tracciare percorsi, disegnare paesaggi, definire fenomeni e concetti, che consentono di spaziare tra vari argomenti, toccando la storia, la geologia, l’architettura, l’economia etc.

Nasce allora il progetto “Il giro del mondo in 8 domande”, che, in otto appuntamenti, ripropone alcune di quelle domande e risposte e tenta di attualizzare le conoscenze di allora, al fine di creare un confronto tra “ieri” e “oggi” e stimolare la riflessione.

 

Perché proprio otto domande?

Perché ricordano i celebri 80 giorni del romanzo di Verne, e perché otto sono i pianeti del Sistema solare. E ancora, otto domande come il numero d’insieme dei punti cardinali e dei punti intermedi, ma soprattutto 8 domande perché l’8, con un po’ di immaginazione, può diventare un infinito, rievocando il logo del nostro Museo di Geografia.

Questa iniziativa vuole essere un progetto innovativo e vuole fornire una comunicazione scientifica chiara ed efficace: per farlo gli studenti hanno deciso di avvalersi sia del sito che dei canali social dell’AIIG e del Museo di Geografia.

I volti del progetto

Davide Campanati

Ciao, io sono Davide!
Sono laureato in Comunicazione all’Università degli Studi di Padova e attualmente, sempre a Padova, sto frequentando il II anno della magistrale in Strategie di Comunicazione. Durante il mio percorso universitario ho affrontato argomenti come il marketing, le relazioni pubbliche, la comunicazione integrata. Tutto questo mi ha permesso di constatare come costruire una buona comunicazione e un’identità autorevole sia estremamente complesso ma fondamentale per qualsiasi struttura e persona.

Attualmente sto svolgendo un tirocinio al Museo di Geografia dell’Università di Padova e, insieme a Souleymane e Rosanna, stiamo progettando una campagna di comunicazione intitolata “Il giro del mondo in 8 domande”. Con questo viaggio virtuale, avrete la possibilità di approfondire meglio tutte quelle caratteristiche e quei fenomeni di cui la geografia è ricca, ma che troppo spesso non sono considerati rilevanti dai media.

Rosanna Anselmi

Ciao, io sono Rosanna!
Ho una laurea in Lettere moderne, conseguita all’Università degli Studi di Padova. Dopo la laurea ho deciso di proseguire gli studi con un master in Comunicazione delle Scienze, che sto attualmente frequentando.
Durante il percorso accademico ho avuto la possibilità di avvicinarmi più volte alla Geografia come disciplina, studiandola sotto vari punti di vista. Ho scoperto che la geografia è un sapere trasversale, che può accostarsi a diverse altre discipline: proprio questa sua caratteristica è ciò che vogliamo mettere in luce nella campagna di comunicazione “Il giro del mondo in 8 domande”. Attraverso questa campagna, vogliamo contribuire all’operato della rivista “Ambiente, società, territorio”, che si impegna a promuovere e diffondere le conoscenze, i fenomeni, le curiosità legate alla Geografia.

Souleymane Souley Seydou

Ciao, io sono Souleymane!

Sono uno studente iscritto al terzo anno di Progettazione e Gestione del Turismo culturale dell’ Università degli studi di Padova. Ho una passione per il turismo sostenibile, che spero di poter approfondire in una laurea magistrale.

Attualmente sto svolgendo il tirocinio presso il Museo di Geografia dell’Università di Padova.

Se una volta era possibile fare il giro del mondo in 80 giorni, in tempi di lockdown non si può che viaggiare in maniera virtuale. Così è nato il progetto “Il giro del mondo in 8 domande”, una campagna di comunicazione che mira a trattare in maniera approfondita di svariati ambiti della geografia tramite interviste, video e immagini, che pubblicheremo nei canali social del museo e nel sito dell’ AIIG (Associazione Italiana Insegnanti di Geografia).